Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
recipe

Altre ricette

Acqua Lete Sorgesana contaminate da un batterio e ritirate dal Ministero




Bottigliette d’acqua Lete Sorgesana contaminate da un batterio e ritirate dal Ministero per rischio microbiologico

Acqua Lete a marchio Sorgesana ritirata a causa della presenza di un batterio. Il Ministero della salute ne ha richiamato un lotto perché il consumo potrebbe essere pericoloso per la salute umana.

Secondo il comunicato ufficiale, a compromettere in questo caso l’acqua imbottigliata sarebbe la presenza del batterio Pseudomonas aeruginosa, un patogeno opportunista che colpisce soprattutto persone con difese immunitarie o barriere fisiche (pelle o mucose) compromesse.

Il lotto interessato al blocco e al ritiro dal mercato è L 402 14 con scadenza 13/02/2021 dell’acqua minerale naturale nelle confezioni da 50 cl in PET. Il prodotto in questione è confezionato dalla Lete Spa nello stabilimento di Pratella, in provincia di Caserta.

Cos’è lo pseudomonas aeruginosa

Si tratta di un batterio che può trovarsi nel suolo, nell’acqua o negli ambienti ospedalieri – e per questo viene detto “ubiquitario” – considerato un “patogeno opportunista” nell’uomo. Può essere trasmesso dai cosiddetti “portatori persistenti” (ossia il personale sanitario o i pazienti degli ospedali) e dall’ambiente ospedaliero. In quest’ultimo la persistenza di pseudomonas aeruginosa è agevolata dall’uso di disinfettanti, apparecchi respiratori e di emodialisi, lavandini, bagni e superfici in genere. Inoltre il microrganismo può essere reintrodotto nell’ambiente tramite frutta, verdura, piante e tramite pazienti trasferiti da altri reparti.

Acqua Lete informa che la comunicazione del ritiro è stata inviata ai punti vendita interessati, mentre il Ministero raccomanda di non consumare e di riportare le confezioni incriminate ai venditori.

Fonte: GreenMe