kikakitchen

Pesto genovese

Questa ricetta è presente in: Sughi e salse

Ricetta di:

2013-06-11
  • Persone: 6
  • Preparazione: 20m
  • Cottura: 0m
  • Pronto in: 0m


Pesto genovese

Il pesto genovese è una salsa cruda a base di basilico, pinoli, parmigiano, pecorino, aglio e olio extravergine di oliva. E’ tipico della tradizione culinaria ligure e si usa principalmente per condire primi piatti di pasta.

Ingredienti pesto genovese

  • 300 g di basilico fresco (la ricetta originale prevede l’utilizzo del basilico di Prà)
  • 25 g di pinoli
  • 50 g di pecorino
  • 50 g di parmigiano
  • 1 spicchio d’aglio (anche mezzo spicchio va bene, ma va comunque messo per ricreare il vero gusto inconfondibile del pesto genovese)
  • 200 ml circa di olio extravergine di oliva (è necessario usare un olio robusto, fragrante e corposo)
  • sale (meglio sale grosso) e pepe nero

ingredienti pesto genovese



 Come fare il pesto genovese

Per preparare il classico pesto genovese è consigliato utilizzare come da tradizione un mortaio di marmo e il pestello in legno ma non tutti in casa possiedono un mortaio e per questione di praticità e comodità è consuetudine ormai utilizzare il classico frullatore o un mixer. 

Un problema molto comune che ricorre durante la preparazione del pesto genovese riguarda l’ossidazione delle foglie di basilico che conferisce al pesto un colore scuro esteticamente poco invitante.
Per evitare che questo accada esistono alcuni trucchi da mettere in pratica per ottenere un pesto verde brillante.

Trucchi per un pesto brillante

1. Una possibilità è quella di usare oltre le foglie di basilico fresche anche una parte di foglie precedentemente scottate per 5 secondi circa e poi immerse in acqua e ghiaccio.
2. In alternativa è possibile aggiungere un cubetto di ghiaccio nel boccale del frullatore che tenderà a mantenere bassa la temperatura ed evitare così che il basilico dia il via al processo di ossidazione.
3. Un altro modo per mantenere bassa la temperatura durante la preparazione consiste nel mettere il boccale del frullatore per 30 minuti nel freezer e utilizzarlo ghiacciato.
Inoltre è consigliato non frullare troppo a lungo e ad altà velocita ma a brevi scatti intervallati tra loro da qualche secondo di riposo per non far surriscaldare troppo la macchina.
Infine raffreddare in frigorifero tutti gli altri ingredienti.

Preparazione pesto genovese

Iniziare la preparazione del pesto genovese lavando accuratamente le foglie di basilico fresco e asciugarle con un canovaccio asciutto.

basilico per pesto alla genovese

Prendere il boccale del frullatore dal freezer e versare nel fondo tanto olio quanto basta a ricoprire le lame.

pesto che si ossida

Mettere nel boccale una parte delle foglie di basilico fino a riempire 3/4 di boccale e aggiungere il sale, l’aglio i pinoli e una parte di parmigiano e di pecorino.

pesto alla genovese-1

Frullare a scatti aggiungendo l’olio a filo. Aggiungere man mano altre foglie di basilico e la restante parte di pecorino e parmigiano fino ad ottenere una salsa omogenea. Infine aggiustare di sale qualora ce ne fosse bisogno. Se non dovete utilizzare immediatamente il pesto genovese conservarlo in un barattolo di vetro in frigorifero coprendo la superficie con uno strato di olio extravergine di oliva. E’ possibile conservare il pesto genovese in frigo per un paio di giorni oppure congelarlo.

conservare il pesto genovese

pesto verde brillante

Buon appetito!

Se ti è piaciuta la ricetta pesto genovese condividila sui social.

Vota la ricetta

Pesto genovese
4.3 (86.67%) 3 votes
Print Friendly, PDF & Email




Ingredienti: Aglio, Basilico, Olio extravergine di oliva, Parmigiano, Pecorino, Pepe nero, Pinoli, Sale

Ricevi le ultime ricette nella tua casella di posta