Baccalà fritto (solo con farina oppure in pastella)

Ricetta di:
  • Questa ricetta è presente anche in Secondi Piatti, Secondi piatti di pesce
2014-01-09
  • Persone: 6
  • Preparazione: 10m
  • Cottura: 15m
  • Pronto in: 25m
Print Friendly, PDF & Email


Baccalà fritto

Il baccalà fritto è un secondo piatto a base di merluzzo dissalato, un piatto della tradizione buono tutto l’anno anche se si è affermato come piatto tipico natalizio. In Italia spesso si tende a fare confusione tra stoccafisso e baccalà. Si tratta in verità di due prodotti diversi, che derivano entrambi dal merluzzo. La differenza è che lo stoccafisso viene essicato, mentre il baccalà attraversa un processo di salagione e spesso al processo di salagione può seguire l’essiccazione. Quindi esistono due tipi di baccalà. Il baccalà salato e il baccalà salato ed essiccato.
Tanto il baccalà quanto lo stoccafisso, prima di essere utilizzati hanno bisogno di una lunga immersione in acqua fredda, in modo tale da eliminare il sale nel caso del baccalà e per reidratare e restituire la consistenza originale per il secondo.

Ingredienti baccalà fritto

  • 800 g di baccalà
  • farina 00 q.b
  • 1 bicchiere di acqua fredda frizzante (per chi volesse preparare il baccalà in pastella)
  • un pizzico di sale
  • pepe nero
  • aromi a scelta (prezzemolo, menta)
  • olio di semi di arachidi per friggere

ingredienti baccalà fritto


Come fare il baccalà fritto

Iniziare la preparazione del baccalà fritto lavando accuratamente il baccalà sotto l’acqua corrente per eliminare il sale, tagliarlo in filetti rettangolari della dimensione che più preferite e lasciarlo in ammollo in acqua fredda per almeno 24-36 ore avendo cura di cambiare l’acqua ogni 6 ore. Quando il baccalà avrà ceduto tutto il sale procedere togliendo la pelle e le lische ed eventualmente ridurre i filetti rettangolari in piccoli bocconcini.

tagliare il baccalà

Il classico baccalà fritto prevede solo l’uso della farina, dunque infarinare singolarmente ogni pezzo di baccalà. Aromatizzare eventualmente la farina con del pepe nero o un pizzico di peperoncino, prezzemolo o menta tritati.

baccalà fritto con la farina

baccalà infarinato

Procedere con la frittura, in abbondante olio di semi di arachidi, ben caldo. Cuocere il baccalà 4-5 minuti circa per lato fino a completa doratura.

friggere il baccalà

Per il baccalà fritto in pastella è invece necessario preparare un composto di farina e acqua minerale fredda. Dosare acqua e farina in modo da ottenere una pastella molto cremosa, nè troppo liquida nè eccessivamente densa.

pastella per baccalà fritto

Per ottenere un migliore risultato è consigliato friggere il baccalà in pastella completamente immerso nell’olio a differenza del baccalà semplicemente infarinato.

baccalà fritto

Buon appetito!

Se ti è piaciuta la ricetta baccalà fritto condividila sui social.

Vota la ricetta

Baccalà fritto (solo con farina oppure in pastella)
Vota la Ricetta




Ingredienti: Acqua, Farina, Menta, Olio di semi di arachidi, Pepe nero, Prezzemolo, Sale