Cannella in polvere contaminata – scatta il richiamo dagli scaffali

Il ministero ha richiamato un lotto di Cannella in polvere perchè dopo l’analisi ha appurato una elevata concentrazione di allergizzanti, i solfiti, oltre le soglie consentite dalla legge e cosa ancor più grave non indicata sull’etichetta.

A lanciare l’allarme è stato lo stesso ministero della salute, diramando la nota ufficiale e pubblicando l’avviso di richiamo. Il prodotto è confezionato in Inghilterra e venduto in Italia in buste. Sotto potete vedere il richiamo ufficiale da parte del Ministero.