4 cose che succedono al nostro corpo mangiando cantalupo ogni giorno

Le giornate più lunghe e il clima più caldo indicano che la stagione del cantalupo è alle porte. Sebbene questa deliziosa varietà di melone si possa trovare nei negozi di alimentari tutto l’anno, la sua bontà si manifesta soprattutto durante la stagione, che può iniziare già ad aprile o finire ad agosto, a seconda del luogo in cui si vive.

Il cantalupo non è certo il frutto più appariscente del banco dei prodotti – è difficile competere quando si è circondati da un arcobaleno di opzioni come mele, arance e angurie – ma sotto il suo aspetto pallido e ruvido si nasconde un frutto arancione dolce e leggermente piccante, tanto rinfrescante quanto nutriente. È anche estremamente versatile e un’aggiunta deliziosa a insalate e frullati, oltre a essere un perfetto spuntino a sé stante, afferma Fareeha Jay, dietista con sede nel Regno Unito. E se avete mai avuto il piacere di gustare una fetta di melone avvolta nel prosciutto (magari irrorata da un pizzico di salsa balsamica), sapete che è un complemento gustoso anche per i piatti salati.

E per chi è goloso di dolci e sta cercando di ridurre gli zuccheri raffinati o trasformati, il melone è un modo sano per soddisfare la voglia di dolce. Oltre a tagliare a fette un succoso melone per pulire il palato dopo cena, aggiungetelo ai frullati per ottenere una dolcezza naturale e tagliatelo a dadini nelle insalate per sostituire un condimento zuccherato.

Ora che sapete quanto sia facile incorporare il melone nella vostra dieta, non dimentichiamo quanto sia salutare anche per voi. Ecco i principali motivi nutritivi per mangiare più melone.

1- I cantalupi aiutano a mantenere l’idratazione.

Sapete che dovete sorseggiare regolarmente acqua durante la giornata per mantenervi adeguatamente idratati, ma non dimenticate che mangiare frutta e verdura ad alto contenuto di acqua contribuisce a raggiungere l’obiettivo dell’idratazione. “Un melone ha circa il 90% di acqua e può essere un’ottima scelta per soddisfare il fabbisogno giornaliero di idratazione”, dice Jay. “Essere idratati mantiene il cuore in attività e il cervello in funzione”.

2-  Il cantalupo è un’ottima fonte di fibre.

Le fibre aiutano a regolare la digestione e a tenere sotto controllo la flora intestinale e la glicemia. La frutta è un tipo di alimento notoriamente ricco di fibre e questo non fa eccezione. “Il cantalupo è una fonte di fibre, che aiutano a saziarsi più a lungo e a migliorare la salute dell’intestino”, spiega Jay. “Inoltre, riduce il rischio di diabete, malattie cardiache e alcuni tipi di cancro”.

3- I cantalupi contengono molta vitamina C.

Nel caso in cui il colore brillante non lo riveli, il cantalupo è ricco di vitamina C, una vitamina essenziale che vanta proprietà antiossidanti e di rafforzamento dell’immunità. “La vitamina C protegge le nostre cellule, mantiene in salute la pelle, i vasi sanguigni, le ossa e le cartilagini”, aggiunge Jay. “Il fabbisogno di vitamina C per gli adulti è di 65-90 milligrammi al giorno. Un etto di melone soddisfa circa la metà del fabbisogno giornaliero di vitamina C”.

4- I cantalupi favoriscono la salute degli occhi.

Il colore arancione dei cantalupi indica che sono un’ottima fonte di betacarotene, che si trasforma in vitamina A nell’organismo. “Ottimizza il nostro sistema immunitario e mantiene sani gli occhi e la pelle”, spiega Jay. Aggiunge che la luteina e la zeaxantina, due antiossidanti presenti nel melone che proteggono dai radicali liberi, possono aiutare a proteggere gli occhi e a ridurre il rischio di degenerazione maculare senile.

Media 4. Votanti 11