5 basi per le tue cheesecake

Galbani cheesecake



Dolci varianti: 5 basi per le tue cheesecake

La cheesecake è un dolce di fama internazionale, e se aveste la possibilità di fare un tour in tutto il mondo e di provare la ricetta di questa torta in ogni paese, trovereste tante versioni differenti, non solo per la guarnizione e per il tipo di formaggio fresco utilizzato, ma anche per le modalità di preparazione, per le basi e per gli abbinamenti dei vari ingredienti.

Se volete una veloce panoramica delle versioni di cheesecake più famose, nonché le ricette semplici e veloci per prepararle in casa, vi segnaliamo la pagina delle cheesecake Galbani, dove potrete trovare le varianti più golose.

Anche se in molte tradizioni culinarie la cheesecake è una torta fredda che non necessita di cottura in forno, potete anche decidere di sperimentare la versione cotta, che piace tanto alla tradizione americana.

Insomma, nella preparazione di questo dolce potete dare libero sfogo alla vostra creatività in cucina, e starà a voi scegliere che tipo di formaggio fresco preferite utilizzare, dalla certosa, al mascarpone, alla ricotta, che guarnizione abbinargli, e anche quali ingredienti utilizzare per la realizzazione della base, una delle componenti essenziali di questo dolce goloso.

In questo articolo vi proponiamo 5 basi per le vostre cheesecake, che vi permetteranno di portare in tavola una versione sempre diversa e di giocare con abbinamenti di gusto davvero sorprendenti.

Ricevi le ricette su whatsapp o contattami

1 – Andiamo sul classico – biscotti digestive

Cominciamo intanto dalla ricetta classica, che prevede di realizzare la base della vostra cheesecake sbriciolando dei biscotti secchi tipo frollini o meglio ancora del tipo digestive, e poi di riunirli nuovamente a creare una base omogenea utilizzando il burro fuso come legante.

Per sbriciolare i biscotti potete farvi aiutare da un tritatutto, purché siate accorti di azionarlo a intermittenza per evitare che li riduca in polvere, in modo da ottenere una grana più omogenea, oppure potete anche sbriciolarli a mano mettendoli in un sacchettino da freezer e sbriciolandoli con un mattarello.

Una volta ottenuti i vostri pezzi di biscotti, dovete fondere il burro, quindi lasciarlo raffreddare e unirlo al resto. A questo punto non vi resta che adagiare il tutto sul fondo del vostro stampo, meglio se a cerniera o foderato con carta forno, e livellare i biscotti tritati con una spatola per ottenere una base liscia e omogenea.

Ponetela in frigo per almeno 30 minuti per farla indurire e poi potete farcirla con il ripieno della vostra cheesecake.

Chiaramente potete optare per delle variazioni sul classico, aggiungendo delle spezie profumate, per esempio la cannella, o dei pezzetti di cioccolato ai biscotti tritati, per rendere la vostra base ancora più golosa.

2 – Cioccolato che passione – frollini al cioccolato

E a proposito di cioccolato, se volete preparare una base golosa e irresistibile, perché non usare dei frollini al cioccolato? Questa versione piacerà moltissimo ai vostri bambini e darà al vostro dolce un effetto cromatico del tutto nuovo, e nulla vieta che possiate divertirvi a prepararla insieme a loro: vi aiuteranno con piacere a frantumare tutti i biscotti!

Anche in questo caso, per unire i biscotti una volta sbriciolati, potete utilizzare il burro o in alternativa il miele o il cioccolato fuso: valutate voi in base al gusto che desiderate ottenere.

3 – Con le mani in pasta – pasta frolla

Chi quando prepara un dolce non può fare a meno di mettere le mani in pasta, può anche decidere di preparare una base più consistente per la sua cheesecake, magari preparando un sottile disco di pasta frolla.

In questo caso ci sarà qualche passaggio in più rispetto alla ricetta tradizionale, perché oltre a miscelare gli ingredienti necessari e tirarli con il mattarello, dovrete poi far cuocere il vostro disco di pasta frolla in forno prima di utilizzarlo.

Per velocizzare i tempi e provare una versione particolare, in questo caso potete anche decidere di preparare una versione rivisitata della New York cheesecake, che deve essere cotta in forno e si caratterizza per la sua consistenza scioglievole.

4 – Dolce e croccante – frutta secca

Per sperimentare un sapore e una consistenza del tutto nuovi, potete sostituire i biscotti con la frutta secca, quindi nocciole, mandorle, noci e così via, e preparare per la vostra cheesecake una base simile al croccante.

Per una migliore riuscita potete farvi aiutare da un tritatutto e poi unire i vari pezzetti utilizzando il miele, che addolcirà la vostra base e le darà solidità una volta posta a raffreddare.

5 – La versione salata – cracker

Per finire, essendo sostanzialmente un dolce a base di formaggio, potete anche sorprendere tutti e preparare una versione salata della classica cheesecake, ovviamente evitando di aggiungere lo zucchero al ripieno e scegliendo ingredienti salati per la guarnizione.

Per la base, potete optare per dei semplici cracker, che, come di consueto, dovranno essere sbriciolati grossolanamente e poi uniti a formare un pezzo unico con l’ausilio del burro fuso.





Commenta la notizia: